PIKY

Il “Piky – Bar con cucina” nasce per rompere gli schemi rivoluzionando il concetto di food e bevarage non solo nell’ambito prettamente culinario, ma indossando una veste decisamente innovativa anche nell’ambito dell’interior design. Location nata dall’idea di N+M Studio, si presenta come un miscuglio perfettamente riuscito di vintage e moderno.

Il locale punta ad una proposta food curata e di alta qualità, ma senza confondersi con un ristorante. E questa natura ibrida si rispecchia nell’atmosfera, nelle linee e nei materiali utilizzati. Ai dettagli morbidi e tondeggianti delle installazioni in ferro si contrappongono forme puriste e linee rigide.

La location, oltre alla zona interna, offre anche un portico esterno e fa della luce il suo punto di forza, grazie alle sette vetrine a vista che lo mettono al centro dell’attenzione non solo del cliente ma anche di chi passeggia lungo la via. Il contrasto alla luminosità propria del locale è dato dalle pareti fatte di lastre di fibrocemento scuro con alcune zone composte da mattonelle di ceramica nere che formano disegni spigolosi. La struttura, nel complesso, puntiforme viene esasperata dalla scansione di grandi pilastri circolari dorati che regalano, insieme ad altri dettagli, un tocco di luxury all’atmosfera. La pavimentazione gioca con le tonalità del greige. Al nero, al grigio e al dorato, si contrappone il blu cobalto dei divani fatti a mano da artigiani locali, mentre le sedie riprendono i toni greige del locale ed i tavoli sono in piuma di mogano.

 

Per il banco gli architetti hanno scelto il marmo onice, mentre, per quanto concerne la bottiglieria in ferro dorato, Nick Malteseha sviluppato il disegno ispirandosi ad una ringhiera vista casualmente a Venezia.

 Le installazioni tondeggianti appese alle pareti e i lampadari vistosi creano un gioco di luce attraverso gli specchi retroilluminati bruniti. Mentre si percorrono le scale che portano al piano interrato, ci si imbatte in un vistoso lampadario 50 luci che domina il sopra scala.

 La zona inferiore è illuminata attraverso spotlight ottiche 10gradi, che regalano un ambiente scenografico ed in fondo si trova una zona dedicata interamente alla musica dal vivo adornata da una consolle specchiata. La carta da parati dona eleganza e movimento ad un ambiente piuttosto minimal.

 All’esterno troviamo la zona del portico che riprende lo stile utilizzato all’interno del locale ed è adornata, inoltre, da un pilastro contornato da macro maniglie, le quali, aggrappandosi ad esso, sviluppano la luce.

 Il Piky è stato immaginato e realizzato da N+M Studio con lo scopo di farsi notare e il design ricercato, fondato sul contrasto e la contaminazione tra vari stili molto distanti tra loro, non è altro che lo specchio della particolare proposta culinaria e della natura ibrida del locale stesso.